Il bonding iscsi su Openfiler è possibile

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

Si legge spesso sul forum di Openfiler che questa configurazione da un sacco di problemi, e sembrerebbe virtualmente impossibile realizzarla: tantissimi errori di scsi abort sul canale, disconnessioni frequenti di ESXi dalla LUN iscsi (specie con ESXi 4.0) e altre problematiche.

Grazie ad un cliente, che si è gentilmente prestato ad effettuare numerosi test, siamo riusciti a sfatare questa cosa: il bonding su iscsi è possibile, e permette di avere un canale di comunicazione in grado di andare a velocità superiori al singolo gbit concesso da una singola scheda di rete.

Per ottenere questo, ecco cosa dovete fare:

– aggregare su ESXi le schede scegliendo come protocollo “route based in IP hash”

– aggregare le porte corrispondenti sugli switch sfruttando il protocollo 802.3ad

– su openfiler, effettuare il bonding utilizzando “balance XOR”

In queste condizioni non si ha il minimo errore sul canale iscsi e tutto funziona a meraviglia.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×
  • http://ivanzini.wordpress.com Ivan

    Luca
    grazie di queste preziosissime info!
    Ivan

  • christian

    potete indicarmi dove impostare il protocollo route based in ip hash, penso di doverlo cambiare sul mio virtual switch?

  • Jimmy

    Volevo provare a realizzare questa configurazione.
    Ho un host ESXi con 4 schede di rete, un openfiler con 2schede di rete e uno switch con supporto 802.3ad.

    L’aggregazione delle porte sullo switch lo devo fare anche per openfiler o solo x ESXI?

    • Luca

      Assolutamente anche su openfiler, carichi sulla scheda in bonding sia l’iterfaccia di gestione che la connessione iscsi.

  • Jimmy

    Ci provo se ho problemi ti disturbo.
    Grazie

  • r3lative

    ciao, ti posso chiedere che switch avete usato??
    se non sbaglio il mode 2 (lo xor) non è compatibile con l’aggregazione dinamica (detta LACP o 802.3ad), bisogna invece usare l’aggregazione statica.

    ciao, grazie.

    • Luca

      La tua osservazione è corretta, gli switch erano dei Dell PowerConnect, non ricordo quale modello, è l’aggregazione implementata è stata di tipo statico come supponevi.

      Ciao,
      Luca.