Abilitare il VASA Provider per uno storage HP

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

In un precedente post, ho mostrato come installare e configurare HP Insight Control for VMware vCenter 7.1.1 per monitorare e gestire uno storage HP LeftHand direttamente dal vCenter Web Client.

Il software HP software permette inoltre di aggiungere le capacità VASA a vCenter, utili per creare diversi Storage Profiles basati sulle effettive funzioni disponibili e lette direttamente dallo storage piuttosto che creandole manualmente. Come si può leggere sul sito VMware:

VMware vStorage APIs for Storage Awareness (VASA) is a new set of APIs that enable vCenter to see the capabilities of storage array LUNs and corresponding datastores. With visibility into capabilities underlying a datastore, it is much easier to select the appropriate disk for virtual machine placement. Storage capabilities, such as RAID level, Thin or Thick Provisioned, Replication State and much more can now be made visible within vCenter. VASA eliminates the need for maintaining complex spreadsheets detailing the storage capabilities of each LUN needed to guarantee the correct SLA to virtual machines. VASA forms the basis for a new capability in VMware vSphere, called “Profile Driven Storage”.

 

Una volta che HP Insight Control è installato e configurato come descritto nel post precedente, è possibile configurare il supporto alle librerie VASA.
Durante i miei tests, mi sono bloccato per più di due ore cercando di scoprire la porta TCP su cui era in ascolto il VASA provider. Molti post trovati su internet avevano informazioni errate, o quanto meno riferite a vecchie versioni di HP Insight. Alla fine, ho trovato la risposta che cercavo simulando una reinstallazione di HP Insight e scegliendo la modalità custom invece di quella normale. Così facendo, ho potuto vedere questa schermata, dove la porta usata dal VASA provider era chiaramente indicata:

Una volta risolto questo problema, la parte restante della configurazione è stata facile: nel vCenter Web Client, mi sono spostato in vCenter Server -> Manage -> Storage Providers:

Qui, ho aggiunto un nuovo Storage Provider usando i parametri indicati in questa immagine. L’utilizzo di un certificato non è obbligatorio, potete scegliere di accettare il certificato auto-generato e il nuovo provider apparirà nella lista:

Quindi, ho creato alcuni nuovi Storage Profiles. Dalla home page ho selezionato VM Storage Profiles. In questa sezione, ho per prima cosa verificato le nuove storage capabilities:

Tutte queste capabilities sono state aggiunte dallo Storage Provider senza nessun intervento manuale. Il mio storage LeftHand ha adesso 5 capabilities.

Ho creato quindi alcuni profili usando le capabilities specifiche di LeftHand. Ad esempio, questo profilo:

richiede l’uso di LUN con la Snapshots abilitate, in modo che posso spostare su queste LUN quelle VM che voglio siano regolamente “snapshottate” e che si possano quindi ripristinare tramite Veeam Explorer for SAN Snapshots come ho descritto in una precedente serie di posts.