Aggiornamento di un server ESXi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

A differenza di VMware ESX, dove le patch e gli aggiornamenti sostituiscono unicamente i file interessati dalle modifiche, ogni patch di ESXi è una sostituzione completa dell’immagine dell’hypervisor image.

Quando applicate un aggiornamento un nuovo firmware viene caricato nel server e la vecchia versione viene conservata come backup. Questo viene realizzato mentre ESXi è in esecuzione e la vecchia immagine continua ad essere eseguita fino al successivo reboot. Una volta riavviato l’host, la nuova immagine viene caricata.

Il metodo più semplice per aggiornare un ESXi installato è usare l’applicazione VMware Infrastructure Update.

Innanzitutto dobbiamo installarla: viene proposta come opzione durante l’installazione del Vmware Infrastructure Client, quindi se avete già effettuato l’installazione evitando il componente addizionale, rieseguite l’installazione (sempre prelevando il programma di installazione dall’interfaccia web del server ESXi).

Avviate quindi il programma di Update.

Selezionate la schermata Hosts:

Elenco Hosts da aggiornare

Elenco Hosts da aggiornare

Assicuratevi che il vostro host sia selezionato e cliccate su Apply.

Spostatevi nella schermata Updates e selezionate il pulsante “Check”. Il software vi mostrerà tutti gli aggiornamenti che potete installare sul vostro server ESXi.

Elenco degli aggiornamenti disponibili

Elenco degli aggiornamenti disponibili

Selezionate a questo punto il comando “Install Updates”. Il software provvederà innanzitutto a scaricare dal sito vmware i files necessari, e li installerà automaticamente.

L’installazione a questo punto è conclusa.

Potete riavviare il sistema ESXi in ogni momento, sfruttando la console locale o il VI Client.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×