Cisco UCS

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

E’ passato qualche mese da quando Cisco ha svelato la sua nuova piattaforma Unified Computing System, abbreviata UCS. Ho avuto finalmente un pò di tempo per approfondire l’argomento: come spiega il video introduttivo nella pagina principale, si tratta di una linea di prodotti Cisco che spaziano da servers sia standard che blade (si, avete letto bene, Cisco fa i servers…), uniti alle classiche piattaforme di networking del produttore californiano. Il tutto gestibile da un’unica console per ridurre i costi ovviamente, ma anche per avere una struttura scalabile inserendo a richiesta nuovi moduli, siano essi server rack, blade o switch vari.

Eliminando tutta la parte commerciale, quel che emerge secondo me come vero elemento premiante di questa soluzione è l’unificazione della rete dati con quella di storage, tramite il supporto contemporaneo di 10Gb lossless Ethernet e Fibre Channel over Ethernet (FCoE); in soldoni sulla stessa struttura di rete potremmo intestare indifferentemente cavi di rete e di storage, per poi gestire tutto uniformemente dalla console centrale. Questo sicuramente è un elemento premiante, se pensate a quanto costano gli switch 10 Gb ma soprattutto quelli FC a 4 o 8 Gb; iSCSI ha delle ottime applicazioni ma è innegabile che non sta prendento piede come si pensava nei datacenters; fcoe quindi potrebbe essere l’alternativa.

I vari componenti del sistema UCS sono visibili a questo indirizzo. Ho fatto una piccola ricerca sui prezzi: lo chassis UCS5100 costa 6000 dollari, mentre per i blade abbiamo due modelli, che si differenziano per la capacità di ram (96 GB contro 384!!) e per la banda passante disponibile sul fabric; ottima anche la scelta per una nuova piattaforma di offrire solo processori X5500 e niente di precedente. I prezzi non sono noti o quantomeno io non ne ho trovati, credo in ogni caso che come sempre vista la politica di Cisco (prezzi alti a listino ma alla fine fortissimi sconti a tutti…) sarà bene chiedere a un commerciale.

In definitiva: l’impressione è ottima, i server sono senza dubbio performanti ma il vero plus è la gestione del networking integrata, sia per la rete dati che per la rete storage. Senza tralasciare la possibilità commerciale di parlare con un numero minore di fornitori.

Piccola nota polemica sui prezzi: sarebbe interessante riuscire a fare un confronto su un progetto standard tra varie combinazioni di prodotti e vedere a parità di caratteristiche i prezzi che ne escono, ma nel realizzare il business plan di un cliente ci siamo accorti che i fornitori se non vuoi comprare qualcosa subito ti seguono poco; abbiamo chiesto un stima per una san in fibra da 5 Tb con alcune caratteristiche (non sono bruscolini, a spanne saranno almeno 25.000 euro per partire), il prezzo ci serviva per calcolare il business plan appunto e l’espansione schedulata del sistema. Bene, la risposta di un fornitore (facciamo i nomi, Dell che rivende prodotti Emc…) è che tra sei mesi probabilmente ci saranno prodotti diversi, prezzi diversi, bla bla. Atteggiamento molto stupido secondo me: gli abbiamo fatto capire che NON compriamo nulla adesso, quindi insistere a telefonarci sta solo rovinando la situazione; tra 6 mesi però la san ci servirà sicuramente, se magari ci seguissero un pò meglio l’avremmo poi comprata a occhi chiusi da loro; così invece ci stiamo già guardando intorno per possibili alternative e solo il fatto che lo stiamo facendo dovrebbe far loro capire qualcosa…

Chiusa la nota e per concludere, vi do i link ad alcuni video disponibili su UCS:

Cisco UCS 5100 Series Blade Server Chassis Video Data

Cisco UCS 6100 Series Fabric Interconnects Video Data Sheet

Cisco Unified Computing System VMWare Paul Maritz

Cisco Responds To Blogger UCS Feedback