Quanto deve essere grande una LUN?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

Ieri ho avuto una piacevole chiaccherata con un cliente: alcune lun da loro progettate in autonomia erano strapiene dopo pochi mesi, altre erano molto scariche, e volevano decidere come gestire l’espansione della san per evitare di dover rifare ogni tot mesi le configurazioni delle lun, e passare le giornate ad usare lo storage vmotion per mettere a posto le virtual machine.

Ci sono alcune regole basilari che sarebbe innanzitutto bene rispettare:

  • se avete un server con un disco molto grande, a meno di motivi fondati, scordatevi di creargli un disco vmdk. Ho visto sistemi windows, tipicamente file servers, arrivare a 2Tb. Meglio utilizzare il RDM e assegnare la lun direttamente al guest, non vorrei essere il consulente che dovesse mettere mano a una VM del genere, pensate anche solo a una snapshot…
  • dovete sapere in anticipo le dimensioni che avranno le vostre VM, e agire di conseguenza: VM grandi su lun con cluster size grandi, VM piccole su lun con cluster size più piccoli, VM con alti valori di I/O su sottosistemi a dischi sas (o addiritura a stato solido se ve lo potete permettere…), altre sui più economici sata. Ovviamente la san che avete deve poter permettere tutte queste cose, e se state progettando da zero la struttura, pensateci e controllate bene
  • lo spazio disco necessario non è solo quello del vmdk!!! Sembra strano ma molti ancora se lo dimenticano, e ignorano lo spazio necessario non solo alle snapshots, ma anche allo swap e a tutti i file di contorno. Una regola generale è tenersi sempre un 20% libero, e di solito funziona. Quando attivate gli alert controllate quelle lun che si riempiono per più dell’80%
  • verificate con software come RVTools la presenza di snapshot dimenticate in giro, chiedete ai sistemisti se sono ancora necessarie, e cancellatele!
  • Infine, in un ambiente con diversi sistemisti, lavorate bene con le permissions in modo che solo poche persone siano responsabili del deploy di una nuova VM, solitamente abbandonato a se stesso un sistema ESX si riempie di millelila VM che a volte non servono più a niente da mesi…